Loading...

LA NOSTRA NEWSLETTER

Al fine di rendere la “comunicazione” della Federazione al passo con i tempi, utile e veloce, si è pensato di redigere periodicamente una Newsletter.
L’iniziativa si prefigge principalmente di tenere aggiornate, in tempo reale, le sedi che operano sul territorio con notizie ed informazioni sia di carattere organizzativo interno sia su argomenti di interesse per la proprietà concedente la terra in affitto.

La Federazione con la newsletter intende anche fornire indicazioni ed informazioni ai proprietari concedenti la terra in affitto su tematiche di attualità relative ad aspetti giuridici, legislativi e fiscali.
Un rapporto diretto dunque con la base associativa nell’ottica di fornire un servizio qualificato alla categoria rappresentata.

15 settembre 2021
newsletter n° 9

CREA, MERCATO FONDIARIO: LA PANDEMIA RALLENTA IL NUMERO DELLE COMPRAVENDITE MENTRE I VALORI RIMANGONO STABILI

26 luglio 2021
newsletter n° 8

CONSIGLIO AGRICOLO DELL’UE: IN PRIMO PIANO IL PROGRAMMA DELLA PRESIDENZA SLOVENA. TRA LE PRIORITà LA RIFORMA PAC

15 GIUGNO 2021
newsletter n° 7

BANCA NAZIONALE DELLE TERRE AGRICOLE DI ISMEA: IN VENDITA OLTRE 16 MILA ETTARI, AL VIA DAL 9 GIUGNO LA NUOVA EDIZIONE

31 MAGGIO 2021
newsletter n° 6

CONSIGLIO AGRICOLO DELL’EU: IN PRIMO PIANO RIFORMA PAC. RINVIATA ALLA PROSSIMA RIUNIONE CHIUSURA DEL NEGOZIATO

10 MAGGIO 2021
newsletter n° 5

RICORDO DI PIETRO FRACANZANI: PERSONAGGIO STORICO DELLA PROPRIETÀ FONDIARIA CON GRANDE VIRTÙ DELLA NARRAZIONE

27 APRILE 2021
newsletter n° 4

ASSEMBLEA PROPRIETA’ FONDIARIA: RELAZIONE DEL PRESIDENTE BISCARETTI, 75° ANNIVERSARIO E “TARGA” AL DIRETTORE OLIVA

8 MARZO 2021
newsletter n° 3

PAC: REGIME TRANSITORIO, IL MIPAAF CONFERMA LE ATTUALI REGONE NAZIONALI RELATIVE AGLI ANNI DI DOMANDA 2020 E 2021

10 FEBBRAIO 2021
newsletter n° 2

CREA: PRESENTATO ANNUARIO AGRICOLTURA ITALIANA 2019-2020. IL NOSTRO PAESE HA CONFERMATO LA SUA LEADERSHIP EUROPEA

19 GENNAIO 2021
newsletter n° 1

ISTAT: AL VIA IL  7° CENSIMENTO GENERALE DELL’AGRICOLTURA. IL QUESTIONARIO CARTACEO DIVENTA INTERAMENTE DIGITALE

17 DICEMBRE 2020
newsletter n° 12

CREA: INDAGINE SULL’ANDAMENTO DEL MERCATO FONDIARIO IN ITALIA NEL 2019. L’AFFITTO DEI TERRENI SI CONFERMA DINAMICO

30 OTTOBRE 2020
newsletter n° 11

ASSEMBLEA PROPRIETà FONDIARIA: RELAZIONE DEL PRESIDENTE BISARETTI SU RUOLO DELL’EUROPA AL TEMPO DEL CORONAVIRUS

30 SETTEMBRE 2020
newsletter n° 10

CONSIGLIO DIRETTIVO DELLA PROPRIETà FONDIARIA NAZIONALE: FOCUS SU PAC, GREEN DEAL EUROPEO E ADEMPIMENTI STATUTARI

9 SETTEMBRE 2020
newsletter n° 9

VENDEMMIA 2020: ANNATA DI ALTA QUALITà E BUONA QUANTITà. L’ITALIA RIMANE IL PRINCIPALE PRODUTTORE MONDIALE DI VINO

29 LUGLIO 2020
newsletter n° 8

RECOVERY FUND: RAGGIUNTO ACCORDO SU PACCHETTO PER LA RIPRESA. ALL’ITALIA 209 MILIARDI DI EURO TRA AIUTI E PRESTITI

7 LUGLIO 2020
newsletter n° 7

PAC: RAGGIUNTO ACCORDO UE, VERSO PROROGA DELL’ATTUALE REGIME. LA RIFORMA ENTRERà IN VIGORE IL 1° GENNAIO DEL 2023

11 GIUGNO 2020
newsletter n° 6

DECRETO RILANCIO: AL VIA NUOVE MISURE PER L’AGRICOLTURA. RISORSE PARI A 1.150 MILIONI DI EURO PER SOSTENERE IL SETTORE

15 MAGGIO 2020
newsletter n° 5

PAC: RINVIATA AL 2023 LA RIFORMA. APPROVATO REGOLAMENTO TRANSITORIO CHE PROROGA ATTUALE REGIME SENZA MODIFICHE

22 APRILE 2020
newsletter n° 4

CORONAVIRUS, NUOVE MISURE DELL’UE A SOSTEGNO DEL SETTORE AGRICOLO: AUMENTO DEL FLUSSO DI CASSA E RIDUZIONE ONERI

27 FEBBRAIO 2020
newsletter n° 3

COVID-19: L’UE STANZIA 232 MILIONI DI EURO A SOSTEGNO DEGLI STATI MEMBRI PER FRONTEGGIARE LA DIFFUSIONE DEL VIRUS

10 FEBBRAIO 2020
newsletter n° 2

CONSIGLIO AGRICOLO UE: VERSO UNA PAC SEMPRE PIù VERDE, PRIORITà A CLIMA ED AMBIENTE PER UNO SVILUPPO SOSTENIBILE

20 GENNAIO 2020
newsletter n° 1

LEGGE DI BILANCIO 2020: LE NUOVE NORME PER IL MONDO RURALE, RIAPERTI I TERMINI PER RIVALUTAZIONE DEI TERRENI AGRICOLI

IN PRIMO PIANO

La transizione ecologica chiede un grande patto sociale

di ANTONIO OLIVA

L’epoca che stiamo vivendo è piena di contraddizioni e di opportunità”, così esordiscono i Vescovi italiani nel Messaggio per la 16esima Giornata Nazionale per la Custodia del Creato che si è celebrata il 1° settembre scorso.

A firmare il Documento della CEI, dal titolo “Camminare in una vita nuova”, sono la Commissione Episcopale per i problemi sociali e il lavoro, la giustizia e la pace e la Commissione Episcopale per l’ecumenismo e il dialogo.

Occorre contrastare, presto ed efficacemente, quel degrado socio-ambientale che si intreccia con i drammatici fenomeni pandemici di questi anni”. Ne sono profondamente convinti i Vescovi, ricordando che il cambiamento climatico continua ad avanzare con danni che sono sempre più grandi e insostenibili e che non c’è più tempo per indugiare.

È quindi necessaria “una vera transizione ecologica che arrivi a modificare alcuni presupposti di fondo del nostro modello di sviluppo”.

Viviamo, dunque, un cambiamento d’epoca, se davvero sappiamo leggerne i segni dei tempi. Di qui l’invito a una transizione che trasformi in profondità la nostra forma di vita, per realizzare a molti livelli quella conversione ecologica cui invita l’Enciclica Laudato si’ di Papa Francesco. Si tratta di riprendere coraggiosamente il cammino, lasciandoci alle spalle una normalità con elementi contraddittori e insostenibili, per ricercare un diverso modo di essere, animato da amore per la terra e per le creature che la abitano.

Il Messaggio della CEI, nel guardare alla transizione ecologica, sostiene che occorre abbandonare un modello di sviluppo consumistico che accresce le ingiustizie e le disuguaglianze, per adottarne uno incentrato sulla fraternità tra i popoli.

I Vescovi italiani evidenziano poi che la ricchezza, che ha generato sprechi e scarti, non deve far nascere nostalgie e che abitiamo la stagione della transizione “tra mentalità vecchie, che mettono in contrapposizione salute, economia, lavoro, ambiente e cultura, e nuove possibilità di tenere connessi questi valori, come anche l’etica della vita e l’etica sociale”.

E ammoniscono: “Ci attende una gradualità, che tuttavia necessita di scelte precise”.

La Conferenza Episcopale Italiana evidenzia la preoccupazione di avviare processi e non di occupare spazi o di fermarci a rimpiangere un passato pieno di contraddizioni e di ingiustizie e l’impegno ad accompagnare e incoraggiare i cambiamenti necessari, a partire dal nostro sguardo contemplativo sulla creazione fino alle nostre scelte quotidiane di vita.

L’obiettivo è quello della transizione giusta, perché la transizione ecologica è “insieme sociale ed economica, culturale e istituzionale, individuale e collettiva”, ma anche ecumenica e interreligiosa. È ispirata all’ecologia integrale e coinvolge i diversi livelli dell’esperienza sociale che sono tra loro interdipendenti: le organizzazioni mondiali e i singoli Stati, le aziende e i consumatori, i ricchi e i poveri, gli imprenditori e i lavoratori, le nuove e vecchie generazioni, le Chiese cristiane e le Confessioni religiose.

Ciascuno – scrivono i Vescovi – deve sentirsi coinvolto in un progetto comune, perché avvertiamo come fallimentare l’idea che la società possa migliorare attraverso l’esclusiva ricerca dell’interesse individuale o di gruppo”.

Il Messaggio, nei suoi passaggi finali, sottolinea con forza che la transizione ecologica presuppone un nuovo patto sociale, anche in Italia, e lancia un monito: “Il cambiamento si attiva solo se sappiamo costruirlo nella speranza, se sappiamo ricercarlo insieme”.

Ciò in quanto il bene comune diventa bene comune globale perché abbraccia anche la cura della casa comune.

Occorre – si legge – un discernimento attento per cercare insieme come realizzarlo, in uno stile sinodale che valorizzi a un tempo competenza e partecipazione, che sappia essere attento alle nuove generazioni”.

Per i Vescovi italiani però è assolutamente necessario, guardando alle prossime generazioni, che il bene comune “si apra al futuro”.

Milano, 24 settembre 2021

COMUNICATI STAMPA

La Proprietà Fondiaria compie 75 anni

27/04/2021

Visconti nominato Presidente d’Onore della Proprietà Fondiaria Nazionale

06/10/2020

Cambio al vertice della Proprietà Fondiaria: Biscaretti di Ruffia nuovo Presidente Nazionale

26/06/2019

RASSEGNA STAMPA

Agra Press
9 agosto 2021

Mondo Agricolo
maggio 2021

Agra Press
26 febbraio 2021

Agra Press
1 febbraio 2021

Agra Press
25 giugno 2020

Agra Press
31 luglio 2019

Agra Press
26 giugno 2019

Agra Press
18 giugno 2019

Agra Press
21 maggio 2019

Agra Press
11 marzo 2019