Loading...

LA NOSTRA NEWSLETTER

Al fine di rendere la “comunicazione” della Federazione al passo con i tempi, utile e veloce, si è pensato di redigere periodicamente una Newsletter.
L’iniziativa si prefigge principalmente di tenere aggiornate, in tempo reale, le sedi che operano sul territorio con notizie ed informazioni sia di carattere organizzativo interno sia su argomenti di interesse per la proprietà concedente la terra in affitto.

La Federazione con la newsletter intende anche fornire indicazioni ed informazioni ai proprietari concedenti la terra in affitto su tematiche di attualità relative ad aspetti giuridici, legislativi e fiscali.
Un rapporto diretto dunque con la base associativa nell’ottica di fornire un servizio qualificato alla categoria rappresentata.

27 ottobre 2021
newsletter n° 10

CONSIGLIO DIRETTIVO DELLA PROPRIETà FONDIARIA NAZIONALE: IN PRIMO PIANO EVENTO CELEBRATIVO PER IL 75° ANNIVERSARIO

15 settembre 2021
newsletter n° 9

CREA, MERCATO FONDIARIO: LA PANDEMIA RALLENTA IL NUMERO DELLE COMPRAVENDITE MENTRE I VALORI RIMANGONO STABILI

26 luglio 2021
newsletter n° 8

CONSIGLIO AGRICOLO DELL’UE: IN PRIMO PIANO IL PROGRAMMA DELLA PRESIDENZA SLOVENA. TRA LE PRIORITà LA RIFORMA PAC

15 GIUGNO 2021
newsletter n° 7

BANCA NAZIONALE DELLE TERRE AGRICOLE DI ISMEA: IN VENDITA OLTRE 16 MILA ETTARI, AL VIA DAL 9 GIUGNO LA NUOVA EDIZIONE

31 MAGGIO 2021
newsletter n° 6

CONSIGLIO AGRICOLO DELL’EU: IN PRIMO PIANO RIFORMA PAC. RINVIATA ALLA PROSSIMA RIUNIONE CHIUSURA DEL NEGOZIATO

10 MAGGIO 2021
newsletter n° 5

RICORDO DI PIETRO FRACANZANI: PERSONAGGIO STORICO DELLA PROPRIETÀ FONDIARIA CON GRANDE VIRTÙ DELLA NARRAZIONE

27 APRILE 2021
newsletter n° 4

ASSEMBLEA PROPRIETA’ FONDIARIA: RELAZIONE DEL PRESIDENTE BISCARETTI, 75° ANNIVERSARIO E “TARGA” AL DIRETTORE OLIVA

8 MARZO 2021
newsletter n° 3

PAC: REGIME TRANSITORIO, IL MIPAAF CONFERMA LE ATTUALI REGONE NAZIONALI RELATIVE AGLI ANNI DI DOMANDA 2020 E 2021

10 FEBBRAIO 2021
newsletter n° 2

CREA: PRESENTATO ANNUARIO AGRICOLTURA ITALIANA 2019-2020. IL NOSTRO PAESE HA CONFERMATO LA SUA LEADERSHIP EUROPEA

19 GENNAIO 2021
newsletter n° 1

ISTAT: AL VIA IL  7° CENSIMENTO GENERALE DELL’AGRICOLTURA. IL QUESTIONARIO CARTACEO DIVENTA INTERAMENTE DIGITALE

17 DICEMBRE 2020
newsletter n° 12

CREA: INDAGINE SULL’ANDAMENTO DEL MERCATO FONDIARIO IN ITALIA NEL 2019. L’AFFITTO DEI TERRENI SI CONFERMA DINAMICO

30 OTTOBRE 2020
newsletter n° 11

ASSEMBLEA PROPRIETà FONDIARIA: RELAZIONE DEL PRESIDENTE BISARETTI SU RUOLO DELL’EUROPA AL TEMPO DEL CORONAVIRUS

30 SETTEMBRE 2020
newsletter n° 10

CONSIGLIO DIRETTIVO DELLA PROPRIETà FONDIARIA NAZIONALE: FOCUS SU PAC, GREEN DEAL EUROPEO E ADEMPIMENTI STATUTARI

9 SETTEMBRE 2020
newsletter n° 9

VENDEMMIA 2020: ANNATA DI ALTA QUALITà E BUONA QUANTITà. L’ITALIA RIMANE IL PRINCIPALE PRODUTTORE MONDIALE DI VINO

29 LUGLIO 2020
newsletter n° 8

RECOVERY FUND: RAGGIUNTO ACCORDO SU PACCHETTO PER LA RIPRESA. ALL’ITALIA 209 MILIARDI DI EURO TRA AIUTI E PRESTITI

7 LUGLIO 2020
newsletter n° 7

PAC: RAGGIUNTO ACCORDO UE, VERSO PROROGA DELL’ATTUALE REGIME. LA RIFORMA ENTRERà IN VIGORE IL 1° GENNAIO DEL 2023

11 GIUGNO 2020
newsletter n° 6

DECRETO RILANCIO: AL VIA NUOVE MISURE PER L’AGRICOLTURA. RISORSE PARI A 1.150 MILIONI DI EURO PER SOSTENERE IL SETTORE

15 MAGGIO 2020
newsletter n° 5

PAC: RINVIATA AL 2023 LA RIFORMA. APPROVATO REGOLAMENTO TRANSITORIO CHE PROROGA ATTUALE REGIME SENZA MODIFICHE

22 APRILE 2020
newsletter n° 4

CORONAVIRUS, NUOVE MISURE DELL’UE A SOSTEGNO DEL SETTORE AGRICOLO: AUMENTO DEL FLUSSO DI CASSA E RIDUZIONE ONERI

27 FEBBRAIO 2020
newsletter n° 3

COVID-19: L’UE STANZIA 232 MILIONI DI EURO A SOSTEGNO DEGLI STATI MEMBRI PER FRONTEGGIARE LA DIFFUSIONE DEL VIRUS

10 FEBBRAIO 2020
newsletter n° 2

CONSIGLIO AGRICOLO UE: VERSO UNA PAC SEMPRE PIù VERDE, PRIORITà A CLIMA ED AMBIENTE PER UNO SVILUPPO SOSTENIBILE

20 GENNAIO 2020
newsletter n° 1

LEGGE DI BILANCIO 2020: LE NUOVE NORME PER IL MONDO RURALE, RIAPERTI I TERMINI PER RIVALUTAZIONE DEI TERRENI AGRICOLI

IN PRIMO PIANO

Giornata del Ringraziamento: nuovi stili di vita per una ecologia integrale

di ANTONIO OLIVA

Rinnovare gli stili di vita e garantire diritti agli allevatori per una ecologia integrale”.

È questo l’appello lanciato dalla Conferenza Episcopale Italiana nel Messaggio per la 71esima Giornata Nazionale del Ringraziamento che si celebra il 7 novembre 2021.

Quando lo sguardo dell’umanità si posa sulla creazione e il suo cuore trabocca di meraviglia per l’opera di Dio, la persona non può fare a meno di lodare il Signore per il dono degli animali, anzi la sua parola si intreccia con quella muta di tante creature viventi che accompagnano la nostra presenza sulla terra”, scrive la Commissione Episcopale per i problemi sociali e il lavoro, la giustizia e la pace, che ci invita a riflettere sul mistero della vita e sulla bellezza del creato proprio a partire dalle specie animali.

Il Messaggio ricorda che le prime pagine della Genesi collocano la creazione degli animali nel quinto e nel sesto giorno: quest’ultimo è lo stesso in cui viene creata l’umanità. Il Creatore non solo dona loro la vita, ma provvede anche al loro sostentamento.

I Vescovi ci ricordano poi, richiamando l’enciclica Laudato si’, che il mondo, creato secondo il modello divino, è una trama di relazioni nella quale rientrano anche gli animali ma, il nostro sguardo “limitato, oscuro e fragile” non riesce sempre a cogliere la bontà di tale rapporto.

La prossimità agli animali, che nella tradizione della civiltà agricola ha portato a sentirli e trattarli quasi come partecipi della vita familiare, nella modernità è stata abbandonata, riducendo queste creature ad oggetti di mero consumo. La civiltà urbana, d’altra parte, ha portato talvolta a eccessi opposti, con un’attenzione per gli animali da compagnia talvolta superiore a quella per gli esseri umani.

Un approccio di ecologia integrale – si legge nel Messaggio – dovrà tornare, invece, a valorizzare un orizzonte equilibrato, superando la riduzione moderna del vivente a oggetto di consumo, per riscoprirne il valore proprio”. Ecco allora che: “Nei confronti degli animali non si può avere un rapporto puramente strumentale e la migliore pratica di allevamento avrà anche cura del benessere degli animali coinvolti”.

Per la Conferenza Episcopale Italiana essere buoni amministratori della creazione di Dio significa anche guardare con affetto e responsabilità a quei viventi che con noi la condividono, rispettandone, per quanto possibile, l’interesse alla vita. Si tratta di promuovere la sete di vita di ogni creatura.

L’invito dei Vescovi è che la Giornata del Ringraziamento sia occasione per riflettere e per convertire i nostri stili di vita a una ecologia integrale. Ad esempio, alcune specie animali, come le api, sono una benedizione per l’ecosistema e per le attività dell’uomo: la loro presenza è un indicatore infallibile dello stato di salute dell’ambiente e la loro preziosa opera di impollinazione garantisce fecondità ai cicli della natura.

I Vescovi plaudono chi promuove forme di allevamento sostenibili e ricordano che, grazie all’impegno di alcuni allevatori, sono state valorizzate molte aree interne del nostro Paese che, senza la loro generosa lungimiranza, sarebbero state abbandonate allo spopolamento e al degrado ambientale.

Il Messaggio si sofferma quindi sull’importanza della zootecnia nel nostro Paese, che è fondamentale per la produzione di latte e di formaggi, oltre che per la filiera dell’alimentazione della carne.

Per la Conferenza Episcopale Italiana merita attenzione, infine, la pesca, che deve garantire periodi di ripopolamento del pesce ed evitare forme intensive che distruggono l’ecosistema. Un plauso va alle iniziative lodevoli di alcuni porti italiani che si sono dedicati anche alla pesca di plastica, per mantenere pulito il mare, fonte di lavoro e di vita.

Siano garantiti i diritti di pescatori e pastori, la cui dignità – concludono i Vescovi – va riconosciuta per la salvaguardia di antichi mestieri che sanno prendersi cura del territorio. La cura per gli animali che allevano ci sproni perciò a riconoscere adeguatamente il loro lavoro, evitando forme vergognose di sfruttamento e di caporalato”.

Milano, 25 ottobre 2021

COMUNICATI STAMPA

La Proprietà Fondiaria tra passato e presente guarda al futuro in un mondo che cambia

5/11/2021

La Proprietà Fondiaria compie 75 anni

27/04/2021

Visconti nominato Presidente d’Onore della Proprietà Fondiaria Nazionale

06/10/2020

Cambio al vertice della Proprietà Fondiaria: Biscaretti di Ruffia nuovo Presidente Nazionale

26/06/2019

RASSEGNA STAMPA

Agra Press
9 agosto 2021

Mondo Agricolo
maggio 2021

Agra Press
26 febbraio 2021

Agra Press
1 febbraio 2021

Agra Press
25 giugno 2020

Agra Press
31 luglio 2019

Agra Press
26 giugno 2019

Agra Press
18 giugno 2019

Agra Press
21 maggio 2019

Agra Press
11 marzo 2019